Biografia di Tania Velmans
TANIA VELMANS, si è formata con André Grabar ed è una delle maggiori specialiste di pittura murale bizantina. È Directeur de Recherche al CNRS e responsabile seminariale a l’Institut National de Langues et Civilisations Orientales, INALCO, membro corrispondente dell’Accademia Europea delle Scienze, delle Lettere e delle Arti ed autrice di numerose opere sull’arte e la civiltà del mondo bizantino, tra le quali presso la Jaca Book: L’arte della Georgia (in collaborazione con A. Alpago Novello), 1996, Bisanzio. Lo splendore dell’arte monumentale (in collaborazione con V. Korac, M. Suput), 1999; ha contribuito al volume Il Mediterraneo e l’Arte. Da Maometto a Carlomagno (a cura di E. Carbonell, R. Cassanelli), 2001. Ha curato Il viaggio dell’icona. Dalle origini alla caduta di Bisanzio, 2002, e Le icone. Il viaggio da Bisanzio al ’900, 2005, Bisanzio, Costantinopoli, Istanbul (2008).
È vincitrice del premio Gaston-Schlumberger e dirige due riviste specializzate. Ha condotto missioni nella quasi totalità dei paesi che possiedono opere d’arte bizantine e ha insegnato in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone
Chiudi