titolo scheda libro.GIF (968 byte)


  Inserisci nel carrello  
     
  Chagall e la ceramica  
     
     
Autore/i: Forestier Sylvie  - Titoli dello stesso autore
Meyer Meret  - Titoli dello stesso autore

Sottotitolo: Campagna fotografica di Giorgio Dettori
Volume di formato 26,5x36 con 96 tavole a colori e 16 in bicromia

Prezzo: Euro 40,00

Argomento: Arte / Fine Arts - World Arts

Commento:

Tradizionalmente la ceramica Ŕ considerata un'arte minore, risale al periodo neolitico ed ebbe scopi prima di tutto pratici e fu definita come artigianato, atta alla cottura, al consumo e alla conservazione degli alimenti. Secondo il Vasari appartiene alle arti meccaniche. Gli artisti si sono invece sempre appassionati a questa tecnica nella quale hanno riconosciuto un autonomo mezzo di espressione. Nel secolo XIX - in concomitanza con la prima industrializzazione - avvenne una rivalutazione della ceramica a opera di diversi artisti, fra cui Courbet e gli Ambulanti russi. Il secolo XX ha visto numerosi pittori, con radicamento in Costa azzurra, cimentarsi con la ceramica. Chagall comincia a produrre ceramiche nel 1949 e la sua stagione dura oltre un decennio fino al 1962. La ceramica ebbe un posto particolare nella sua produzione artistica. Egli con la varietÓ delle forme e dei temi rivel˛ un autentico temperamento di modellatore sapendo dare sempre nuova vitalitÓ alla materia. Le sue opere soprendenti, selvagge e tenere a un tempo, sono il naturale prolungamento della pittura, senza manierismi nÚ ricerca di effetti decorativi. Puro oggetto di contemplazione, la ceramica si offre anche al piacere sottile della mano, del tocco, della carezza. Come le antiche terracotte che spesso ricorda, si ricollega a un mondo mitico e atemporale, popolato di immagini, di simboli in cui gli uomini si possono riconoscere.


Anno di pubblicazione:  1990

Pagine: 192

Collana: SPAZIO OLTRE

DisponibilitÓ: Disponibile

ISBN (a 13 cifre): 978-88-16-60103-1