titolo scheda libro.GIF (968 byte)


  Inserisci nel carrello  
     
  Il vento, lo spirito, il fantasma  
     
     
Autore/i: AA.VV.  

Contributi di : A cura di: Silvano Petrosino 

Volume pubblicato in coedizione con l'Università Cattolica di Milano

Tradotto da: Glenda Franchin

Prezzo: Euro 20,00

Argomento: Antropologia e etnologia / Anthropology - Ethnology

Rassegna Stampa: La Siclia del 01/02/2013  - 

Commento:

Il volume è frutto del secondo Seminario Internazionale organizzato nel 2011 dall’«Archivio "Julien Ries" per l’antropologia simbolica» presso l’Università Cattolica di Milano.
All’origine del volume vi è l’affermazione di Ries secondo la quale «L’uomo tenta di spiegare la propria esperienza e mantenere un rapporto con il numinoso creando tutta una serie di simboli che chiamano in causa diversi elementi cosmici come la luce, il vento, l’acqua, la folgore, gli astri, il sole, la luna [...]. Tutte le manifestazioni del sacro presuppongono l’esistenza di una via simbolica, poiché il sacro non si manifesta mai allo stato puro». A conferma di questa concezione il volume sviluppa un’ampia e articolata riflessione sul simbolo dell’aria/spirito come ierofania fondamentale dell’esperienza religiosa affrontata sia nelle sue manifestazioni tradizionali (ebraismo, cristianesimo, islamismo, mondo indiano, Cina arcaica, mondo africano, cultura delle Grandi Pianure nordamericane), sia in alcune degenerazioni contemporanee.
Uno strumento essenziale per comprendere la stessa sensibilità metropolitana contemporanea fortemente attratta dal fascino discreto dello «spirituale», all’interno del quale, tuttavia, lo spirito si è spesso trasformato in un vento portatore di fantasmi e di pericolosi feticci.


Anno di pubblicazione: Novembre 2012

Pagine: 208

Collana: Di fronte e attraverso

Disponibilità: Disponibile

ISBN (a 13 cifre): 978-88-16-41172-2