titolo scheda libro.GIF (968 byte)


  Inserisci nel carrello  
     
  La teologia protestante nel XIX secolo  
     
     
Autore/i: Barth Karl  - Titoli dello stesso autore

Sottotitolo: Volume I. LE ORIGINI Löscher, Rousseau, Lessing Kant, Herder, Novalis, Hegel

Prezzo: Euro 30,00

Argomento: Cristianesimo / Christianity - Theology - Spirituality - Bible

Commento:

Pochi autori hanno avuto sul pensiero contemporaneo, anche non religioso, l’influsso di Karl Barth. La teologia protestante nel XIX secolo risale agli ultimi anni del suo insegnamento a Münster (1932-33). Quest’opera è essenziale per la comprensione del pensiero di Barth che, all’incirca negli stessi anni, si accingeva a scrivere la Dogmatica ecclesiale, ed è importante per la comprensione dell’idealismo tedesco e dell’illuminismo in genere. Dall’interesse per questo periodo storico e culturale fondamentale nel percorso del pensiero occidentale, è sorta per Barth la necessità di riscoprirne le origini. Da qui il carattere quasi paradossale di quest’opera che, nata per studiare il XIX secolo, in questo primo volume affronta i grandi pensatori del ’700. Karl Barth si rivela qui storico, biografo e stilista brillante, in grado di far rivivere in una lotta tra giganti i suoi amici-nemici. Questo spirito di confronto diretto rende particolarmente attraente.

KARL BARTH (1886-1969), studiò teologia a Berna, Berlino, Tubinga e Marburgo. I suoi principali maestri furono von Harnack, Gunkel, Herrmann, Cohen e Natorp. Dopo gli studi, fu parroco dal 1920 al 1921. Nel 1919, la pubblicazione del suo commento all’Epistola ai Romani gli attirò fama mondiale, oltre a valergli la chiamata all’insegnamento presso le Università di Göttingen, quindi Münster e Bonn.


Anno di pubblicazione:  1979

Ristampa / N.ediz.: Settembre 2017

Pagine: 480

Collana: Pensiero Cristiano

Disponibilità: Disponibile

ISBN (a 13 cifre): 978-88-16-30583-0